Contatti

Vila bart 02mala

La Villa Bartolomei

La storia

Questa dimora di campagna fu presumibilmente edificata nella seconda metà del XVIII secolo. La villa si trova nella località di Solkan (Salcano) chiamata Žabji kraj. Nel 1798 fu acquistata da Federico Bartolomei, originario del paese di Pergine vicino a Trento, dal fondo statale Werdenberg. Il complesso rimase nelle mani dei suoi discendenti fino alla metà del XX secolo. L’edificio, danneggiato dal terremoto del 1977, venne sotto la tutela del Goriški muzej (Museo del Goriziano) nel 1980 che progettò di allestirvi una collezione di storia contemporanea. L’anno successivo l’architetto Bodgan Mikuž ridisegnò gli interni destinati alla funzione espositiva. I due edifici che affiancano la facciata della villa ospitano rispettivamente i laboratori di restauro e gli uffici penitenziari con il carcere. Sul lato sinistro, prima di accedere al cortile della villa, si trova la nuova sede amministrativa del museo, costruita nel 2012, con la biblioteca e gli uffici. La nuova costruzione fa parte di un ampio progetto che prevede la costruzione di un unico complesso museale completato dalla costruzione del tratto mancante a nord della Villa Bartolomei, di un più ampio edificio al posto degli attuali laboratori che ospiterà il nuovo centro di restauro e di un moderno complesso sul lato destro con una sala conferenze, depositi e spazi espositivi.

La Villa Bartolomei è un edificio a due piani d’impianto tardobarocco, con un’asse centrale accentuata da un portale in pietra massiccia al piano terra e un balcone in ferro al primo piano. Dietro la villa c’è un piccolo parco con una piscina circolare in pietra con fontana. Pertinente alla villa c’era un edificio di servizio con cantina e stalle. Il complesso originariamente previsto non fu mai completamente realizzato.

Orario

Lunedì-venerdì:
Orario invernale: chiuso
Orario estivo: chiuso

Sabato, domenica e festivi:
Orario invernale: 13:00–17.00
orario estivo: 15.00–20.00

Ogled izven urnika je mogoč po predhodni najavi.

Chiuso: 1 gennaio, Pasqua,
1 novembre, 25 dicembre

Orario invernale: 1. 11.-30. 4.
Orario estivo: 1. 5.-31. 10.